Menu navigazione pagine

Veneto

Veneto

C’è molto da dire sulle Terme in Veneto perchè a partire dal complesso delle Terme Euganee in provincia di Padova comprendente le località di Abano Terme, Montegrotto Terme, Galzignano Terme e Battaglia Terme, il Veneto ha una grande tradizione termale e un elevato numero di centri e stabilimenti dove effettuare trattamenti di balneoterapia, fangoterapia, idrokinesiterapia e altre cure di tipo termale. Tra l’altro, la quasi totalità degli alberghi di Abano e Montegrotto sono classificabili come hotel con centri termali.

 

Le Terme in Veneto a Padova, Belluno, Vicenza, Venezia e Verona

 

Sia le Terme di Abano che le Terme di Montegrotto ubicate nel territorio di Padova sono centri particolarmente indicati per gli amanti dell’ipertermalismo poichè hanno acque a composizione salso-bromo-iodica ipertermale di qualità eccellente che sgorga ad una temperatura di 87°C. L’acqua ipertermale delle località di Abano e Montegrotto è particolarmente indicata per osteoporosi e reumatismi ma, nebulizzata nella forma di aerosol, viene anche impiegata in cure inalatorie utili per curare affezioni a carico del sistema respiratorio.

Agli amanti del termalismo ma anche della bella natura è poi consigliabile una sosta alle Terme delle Dolomiti di Valgrande Comelico Superiore, nel territorio di Belluno, particolarmente indicate per problemi dermatologici, circolatori e per questioni otorinolaringoiatriche. Nel centro termale bellunese è possibile seguire trattamenti termali di balneoterapia, fototerapia, inalazioni, idromassaggi termali e altre cure convenzionate anche con il SSN.

 

Piscine termali Montegrotto Terme in Veneto

Una delle 7 piscine dell’Hotel Petrarca a Montegrotto Terme

 

Altre Terme in Veneto molto conosciute sono poi le Terme di Recoaro, situate nel territorio di Vicenza, con acqua che sgorga alla temperatura compresa tra 6 e 12°C, e quindi particolarmente indicata da assumere per via orale nello svolgimento di cure idropiniche. Tuttavia, le acque termali di Recoaro sono anche impiegate per altri trattamenti aerosol, di fangoterapia e di fisioterapia.

In provincia di Venezia si trova invece la località turistico-termale di Bibione nelle quali viene impiegata acqua ipertermale per la cura di malattie reumatiche, problemi vascolari o, in via inalatoria, per la cura di affezioni otorinolaringoiatriche. Accedendo alle Terme di Bibione inoltre è anche possibile recarsi in spiaggia perchè la località è uno dei centri balneari più frequentati del Veneto.

Chiude il cerchio delle Terme in Veneto Cola Lazise in provincia di Verona che invece può essere scelta da tutti coloro che amano fare weekend e vacanze sul Lago poichè il centro veronese è situato nella splendida cornice naturale del Lago di Garda.