Menu navigazione pagine

Terme di Chianciano

Terme di Chianciano

Le Terme di Chianciano nella zona di Siena in Toscana da ormai molti anni hanno raggiunto notorietà a livello nazionale poiché offrono eccellenti cure termali e sono situate in un bel contesto paesaggistico ricco di una verde e rigogliosa vegetazione. Oltre a questo, Chianciano Terme offre anche una vasta scelta di strutture ricettive nelle quali soggiornare per un fine settimana di relax, una villeggiatura di benessere o un soggiorno per effettuare le classiche cure termali.

 

Le 5 sorgenti delle Terme di Chianciano in Toscana

 

I trattamenti termali alle Terme di Chianciano in Toscana vengono svolte con acque proveniente da ben 5 sorgenti:

  • Acquasanta. I trattamenti termali d’elezione svolti con l’utilizzo delle acque minerali bicarbonato-solfato-calciche della Sorgente Acquasanta sono le cure idropiniche a digiuno particolarmente indicate per la depurazione e il miglioramento funzionale del fegato e delle vie biliari. L’acqua proveniente dalla sorgente Acquasanta inoltre è molto utile per smaltire scorie e tossine.
  • Acqua Fucoli. Come l’Acquasanta anche l’Acqua Fucoli viene impiegata per cure idropiniche. La terapia idropinica condotta con l’Acqua Fucoli viene svolta il pomeriggio, a digestione ultimata, ed ha un’ottima azione antiflogistica sulla mucosa duodenale e un ottimo effetto stimolatorio sulla motilità intestinale.
  • Acqua Sant’Elena. Altra acqua impiegata in cure idropiniche, l’acqua della sorgente Sant’Elena delle Terme di Chianciano favorisce l’aumento della diuresi, ha azione antinfiammatoria sulle affezioni delle vie urinarie, ed è utilizzata anche per la cura di malattie del ricambio, calcolosi renale e renella.
  • Acqua Santissima. A composizione chimica di tipo bicarbonato solfato calcica alcalino terrosa carbonica, l’Acqua Santissima trova il suo migliore impiego in aerosol, cure inalatorie, docce nasali e insufflazioni per la cura di malattie otorinolaringoiatriche quali ad esempio sinusiti, riniti ed altre patologie a carico del sistema respiratorio.
  • Acqua Sillene. Per le sue particolari proprietà chimiche l’Acqua Sillene viene utilizzata per riattivare e stimolare positivamente la circolazione attraverso trattamenti di balneoterapia carbogassosa e con applicazioni di fanghi termali.

Oltre a cure idropiniche con Acquasanta, Acqua Fucoli, Acqua Sant’Elena, a cure inalatorie con Acqua Santissima e a bagni e fanghi termali con l’Acqua Sillene, le Terme di Chianciano offrono a beneficio psicofisico dei visitatori anche i trattamenti svolti presso le Terme Sensoriali.

 

Terme di Chianciano

Le Terme senesi di Chianciano Terme in Toscana

 

Presso l’attrezzata ed elegante struttura delle Terme Sensoriali di Chianciano Terme è possibile sottoporsi a 20 trattamenti diversi che vengono effettuati in 4 percorsi terapeutici di tipo Rilassante, Depurativo, Riequlibrante ed Energizzante.

Tra i 20 trattamenti svolti alle Terme Sensoriali di Chianciano rientrano terapie svolte con l’ausilio di musica, colori, aromi, e anche trattamenti molto particolari quali la Piramide Energetica e la Stanza del Silenzio Interiore per curare stati di agitazione, insonnia o stress.