Menu navigazione pagine

Marche

Marche

Le Terme nelle Marche si concentrano nelle 4 province di Ancona, Ascoli Piceno, Macerata e, in buona parte, nel territorio di Pesaro e Urbino poichè proprio in questa bella provincia marchigiana si registra la maggiore concentrazione di centri con terme nelle Marche. Fare termalismo nelle Marche significa avere la possibilità di curare varie patologie e passare dei bei momenti di benessere e relax.

 

 

Elenco delle Terme nelle Marche

 

Nella provincia di Pesaro e Urbino è possibile fare termalismo nelle località di Macerata Feltria che sfrutta le sorgenti Ceraltro e Apsa dalle quali sgorgano acque solfuree, Carignano e Grimano, entrambi centri che sfruttano acque di diversa composizione, e Petriano sede delle Terme di Raffaello.

Per quanto riguarda la provincia di Macerata invece è possibile fare weekend e vacanze termali nelle 2 località di Tolentino e Sarnano. Le Terme di Tolentino sfruttano le 2 sorgenti di Santa Lucia dalla quale sgorga acqua a composizione bicarbonato-calcica alla temperatura di 14°C e la Rofanello che invece offre sia acqua sulfurea alla temperatura di 12.7°C che salso-bromo-iodica alla temperatura leggermente maggiore di 14°C.

Della medesima composizione sulfurea e salso-bromo-iodica sono anche le acque delle Terme di Acquasanta nel territorio di Ascoli Piceno anche se quest’ultime sgorgano a circa 38°C. Sempre in provincia di Ascoli Piceno inoltre hanno sede le Terme di Torre di Palme con una speciale acqua bicarbonato calcica fredda mediominerale detta “Acqua Palmense del Piceno” che viene largamente utilizzata per terapie idropiniche.

 

Terme nelle Marche

La località termale di Acquasanta Terme nelle Marche

 

Le Terme San Vittore di Genga e le Terme dell’Aspio di Camerano sono infine i centri termali presenti nella provincia marchigiana di Ancona. Le Terme San Vittore di Genga utilizzano acque ipotermali sulfuree sodiche leggermente radioattive che provengono dalla fonte San Vittore sita nella Gola di Frasassi mentre le Terme dell’Aspio, o Terme di Camerano, sfruttano un tipo di acqua minerale fredda a composizione salso-bromo-iodica.

Da quanto descritto sinora possiamo quindi evincere che le Marche sono una regione molto ricca di sorgenti e di centri termali. Le numerose terme nelle Marche tra l’altro si differenziano per proposte e quindi offrono ai visitatori un’ampio ventaglio di cure e trattamenti termali.

 

Google ADS